Pratiche Edilizie
Pratiche edilizie
Prestazione Energetica costi
Prestazione energetica
Valutazione rendita catastale
Conformità Impianti
Visure Catastali
Planimetria catastale
 
 

la SCIA a Como

LA SCIA A COMO

L’articolo 19 della L.n.241/1990 è stato riformato dall’ art 49 bis del d.l. n 78/2010 e pertanto dal 3 luglio 2010 la SCIA “segnalazione certificata di inizio attività” ha sostituito la DIA “dichiarazione inizio attività”.

Va comunque chiarito che nel campo edile la SCIA può sostituire la Dia ordinaria, ma non la Dia alternativa al permesso di costruire, così come previsto dal regine giuridico in materia di procedure edilizie della regione Lombardia.

 A seguito delle modifiche legislative e delle procedure attualmente operanti in regione Lombardia e quindi anche nel comune di Como, la SCIA si applica nel settore edilizio per:

-          Interventi di manutenzione straordinaria (art. 6 comma 2 lettera a d.p.r 380 del 2001).

Sono opere e modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali e di copertura degli edifici e per realizzare e integrare servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino i volumi e le superficie delle singole unità immobiliari e che non comportino modifiche alle destinazioni d’uso (www.parlamento.it/leggi/deleghe/01378dla.htm)

-          Interventi di restauro e risanamento conservativo

Sono interventi edilizi rivolti a conservare l’organismo edilizio ed assicurarne la sua funzionalità mediante un insieme di opere, nel rispetto degli elementi tipologici, formali e strutturali dell’organismo stesso. In questa tipologia di intervento ciò che si intende conservare è l’elemento formale dell’edificio che viene ritenuto di particolare pregio storico rispetto al contesto urbano nel quale si trova.

-          Interventi di ristrutturazione edilizia leggera ovvero non rientranti nella fattispecie di cui art. 10 comma 1 lettera c del d.p.r. 380/2001.

Sono interventi di demolizione e ricostruzioni anche di un interno edificio, purché mantenga la stessa forma e volumetria del fabbricato preesistente.

 

LA DIA A COMO

Denuncia di inizio attività si utilizza per tutti gli interventi edilizi in alternativa al Permesso di Costruire (PC), fatta eccezione per gli interventi di cui ai punti sopra, assoggettati in via principale a SCIA, nonché per i nuovi fabbricati in zona agricola e per i mutamenti di destinazione d’uso.

E’ consuetudine per le nuove costruzioni e per le opere di ristrutturazione nelle quali è previsto un aumento di volumetria richiedere il Permesso di Costruire in alternativa alla DIA.

Articoli Correlati
Questo argomento è molto delicato e oggi rappresenta motivo di discussione tra utenti e certificatori, di seguito trattiamo il teme limitatamente alle regioni dove esiste una normativa Regionale (Lombardia, Piemonte, Liguria etc) E' necessario anzitutto comprendere cos' è la certificazione energetica, conoscere i compiti del cert...
Già da Luglio 2010 per potere rogitare è obbligatorio che la planimetria catastale sia conforme...
L'articolo 19, comma 14, del Dl 78/2010 sancisce che , «a pena di nullità», gli «atti pubblici e le scritture private autentic...

 

NEWSFLASH

Dopo l'IMU arriva l'IMU BIS Video Imu Bis

Clicca sul seguente link per il video su come calcolare l'IMU

Clicca sul seguente link per il video su obbligo ceertificato energetico anche per annuncio affitto immobile