Pratiche Edilizie
Pratiche edilizie
Prestazione Energetica costi
Prestazione energetica
Valutazione rendita catastale
Conformità Impianti
Visure Catastali
Planimetria catastale
 
 

Con la certificazione energetica si certificano anche gli impianti?

La Certificazione Energetica, è una attività relativamente recente, nelll' immaginario collettivo c'è molta confusione e molti credono che riguardi la certificazione della caldaia o dell' impianto del gas o ancora dell' impianto elettrico. 

Per fare chiarezza: la certificazione energetica è un documento che classifica l'appartamento nei riguardi del cosumo energetico necessario al suo riscaldamento, in pratica il legislatore ha stabilito che chi compra o chi prende in locazione deve essere informato sulla qualità della coibentazione e dell' efficenza del sistema di riscaldamento, la classe energetica è simile a quella dei frigoriferi o delle lavatrici: a parità di costo cosa comprereste una lavatrice classe A o classe F? lo stesso concetto vale per gli appartamenti.

 La certificazione degli impianti (elettrico o del gas) è un adempimento dell' impresa installatrice, che a fine lavori deve rilasciare il certificato di conformità, tale certificato è semplicemente un attestato di buona posa.
Non è consentito, salva eccezione prevista dall' art.7 comma 6 del D.M. 22 Gennaio 2008, a figure terze l'emmissione di certificati di conformità sugli impianti. Il certificato di conformità dell' impianto elettrico così come quello del gas costituisce l'assunzione di responsabilità da parte dell' installatore della corretta posa e quindi è, in un certo senso, la garanzia dell' impianto.
Attualmente non è obbligatorio consegnare il certificato di conformità degli impianti per la vendita, mentre è obbligatorio allegare all' atto l'Attestato di Certificazione Energetica (detto anche A.C.E.) .
Qualora l'impianto fosse stato realizzato prima del Gennaio 2008 e il certificato fosse per qualsiasi motivo irreperibile, è possibile, in sostituzione della certificazione di conformità, ottenere la dichiarazione di rispondenza, che in questo caso, è redata da tecnico abilitato anche se estraneo alla ditta installatrice.
Quindi se avete necessità del certificato di conformità degli impianti e non lo avete, sempre che l'impianto sia stato posato prima del 2008, potrete far verificare l'impianto da un nostro tecnico che, verificata la regolarità dell' impianto, vi rilascerà il certificato di rispondenza

Se avete dubbi fate pure le vostre domande, saremo lieti di rispondervi.   

Articoli Correlati
Il documento di valutazione rischi è diventato obbligatorio anche per le ditte con meno di 10 dipendenti. Entro il 31 Maggio 2013 tutte le imprese con almeno 1 dipendente dovranno predisporre il documento redatto...
L'indennità per sopraelevazione è stabilita dall' art .1127 del Cod. Civile, e stabilisce l'onere da corrispondere ai condomini a seguito del...
L'articolo 19, comma 14, del Dl 78/2010 sancisce che , «a pena di nullità», gli «atti pubblici e le scritture private autentic...

 

NEWSFLASH

Clicca sul seguente link per il video su come calcolare l'IMU

Clicca sul seguente link per il video su obbligo ceertificato energetico anche per annuncio affitto immobile

Dopo l'IMU arriva l'IMU BIS Video Imu Bis